Skip to topic | Skip to bottom
Home

InterPC07
InterPC07.DiscussionieContributir1.34 - 09 Dec 2008 - 18:39 - JacKtopic end

Start of topic | Skip to actions

Discussioni e Contributi

 

Voi quale "Annulla" avreste premuto?

Stavo lavorando con Powerpoint, per la precisione avevo appena creato un grafico all'interno di una slide e stavo facendo delle modifiche alle proprietà del grafico. Esco dall'editor del grafico e mi accorgo di avere fatto un errore ad un'etichetta del grafico e premo Ctrl+Z per annullare ciò che avevo fatto, ed ecco cosa mi ritrovo. Non appena l'ho visto ho pensato a quante cose avranno studiato i vari ingegneri che stanno dietro l'interfaccia di Microsoft Powerpoint. Si capisce, solo dopo attenta analisi quale tasto premere, ma a prima vista quale avreste premuto?

Schermata di Powerpoint 2003 enigmatica

-- GiulioRosalia - 05 Feb 2008

Io e i miei telecomandi (capitolo primo)

telecomando1

In questa discussione analizzo il primo dei tanti telecomandi che invadono la mia casa. Questo è un telecomando multidispositivo e universale.
Presenta un giusto raggruppamento dei tasti ma ha 4 problemi (ricordiamo sempre che un telecomando viene usato per la maggiorn parte del tempo in ambienti con scarsa luminosità):

  • Il tasto "selezione dispositivo"
  • Il tasto "inserimento codice"
  • Il tasto "power"
  • I tasti "volume"

I tasti "selezione dispositivo" e "inserimento codice" sono due tasti "distruttivi". Se si preme il tasto selezione dispositivo il telecomando passa a controllare un altro dispositivo e non più il televisore. Il dispositivo che viene controllato è indicato dall'accensione di un piccolo LED rosso in alto al centro. Il problema è che questo led viene acceso per un secondo e dopo si spegne. In ogni momento quindi non ho modo di capire quale dispositivo sto controllando con il mio telecomando.

Il tasto "inserisci codice" invece blocca il funzionameto del telecomando. Quando viene premuto il telecomando resta in attesa fin quando qualcuno non inserisce un codice numerico di tre cifre che rappresenta il dispositivo da controllare. Ora il problema e che questo tasto (ed anche i tasti "selezione dispositivo" e "power") è di dimensioni assolutamente identiche ai tasti della selezione dei canali ed è posizionato esattamente sopra ai tasti della selezione del canale. Riuscite ad immaginare quante volte al buio mi capita di premere il pulsante di inserimento codice al posto di quello che dovrebbe portarmi al canale 4 oppure quante volte mi capita di premere il pulsante di selezione dispositivo al posto di quello che mi porta al canale 1, bloccando così il funzionameto del telecomando?
Altra cosa simpatica è che gli ingegneri hanno ben pensato di fornire un posto nel quale scrivere i codici dei dispositivi che si devono controllare in modo da non doverli andare a cercare ogni volta nel manuale. Il problema e che hanno pensato di farli annotare sulla parte interna del coperchio del vano batterie. Ogni volta quindi devo prima ricordarmi dove gli avevo annotati il che è difficile da ricordare tanto quanto il codice!

Ultimo problema ma più sottile è quello dei tasti per il controllo del volume. Qui il problema è un'incoerenza tra il posizionamento dei tasti e quello che viene visualizzato a schermo. Quando io alzo il volume sul mio televisore viene visualizzata una slider orizzontale con un quadratino che si sposta verso destra nel caso io abbia alzato il volume e verso sinistra nel caso io lo abbia abbassato. Invece qui i tasti sono messi in posizione verticale.

E' tutto per questa puntata.

-- LucaCervone - 25 Nov 2007

A proposito di: "avevo iniziato a scrivere verso il basso, ma vedo che qualcuno ha cambiato verso...mah".

Se non sbaglio sono stato proprio io a violare questa regola. Mi scuso per questo ma mi viene in mente che proprio su questa cosa si può iniziare una discussione relativa al data display.

In una pagina di discussione le nuove discussioni, secondo me, dovrebbero essere sempre visualizzate per prime. Un utente non dovrebbe scrollare tutta la pagina per andare a vedere se ci sono nuove discussioni.

Cosa ne pensate?

-- LucaCervone - 25 Nov 2007

-110M di dollari/anno per un bottone

Questo è il link alla notizia.

P.S.: avevo iniziato a scrivere verso il basso, ma vedo che qualcuno ha cambiato verso...mah.

-- JacK - 23 Nov 2007

Due Link interessanti

Tastiera LCD
Digital puppetry

-- LucaCervone - 23 Nov 2007

Un esempio di test

Leggendo i lucidi che parlano di test mi è tornato alla mente questo sito: Better Desktop. Si possono vedere le registrazioni dei test ed i report di usabilità per il desktop linux di Novell.

-- GiacomoBenvenuti - 18 Nov 2007

Acquistare un biglietto della metro a Milano

Quando i task sono formati da catene di azioni da apprendere a memoria. Oppure da scrivere su un post it.


metroMI.jpg

-- NicolaGiannini - 17 Nov 2007

Nuovo (ma non tanto) sistema di puntamento 2d

Io penso che sia inutilizzabile come unica tecnologia di puntamento ma utilissimo se usato insieme a mouse e tastiera. Ad esempio, secondo me, è l'unica maniera più veloce del mela-tab per passare alle altre finestre mentre si sta programmando.

Controlla il PC con un soffio

-- LucaCervone - 16 Nov 2007

Sai leggere?

L'ultima lezione mi ha fatto tornare in mente di aver trattato della possibilità di leggere parole mantenendo fisse solamente la prima e l'ultima lettera in un vecchio post sul mio blog e di aver scritto anche un semplice script che permettesse di modificare un testo in ingresso secondo quell'idea. Trovate tutte le informazioni presso questa pagina.

-- JacK - 05 Oct 2007

Sai usare un water?

Nel leggere "La Caffettiera del Masochista", di Donald A. Norman, mi ha abbastanza stupito la parte in cui si parla di depliant distribuiti per spiegare (tra le altre cose) come utilizzare i rubinetti di alcuni lavandini. Dopo quasi 20 anni dall'edizione del libro mi è capitato di utilizzare il bagno per disabili dei laboratori Ranzani (l'altro era fuori uso).

La classica "placca a muro", presente sopra al water, in condizioni normali serve ad azionare lo scarico; in quel bagno invece è stata appositamente "manomessa" e, alla buona, è stato scritto sopra a pennarello qualcosa come "Questo non è lo scarico del W.C.". Quella scritta mi informa riguardo a cosa non serve...iniziamo bene! :-D.

A sinistra, all'altezza del piano del water c'è un anonimo pulsante quadrato più piccolo del palmo della mano. Per spiegarne la funzione è stato necessario anche in questo caso scrivere sopra (con lo stesso pennarello) lo scopo di tale pulsante :-).

L'unica spiegazione che mi viene in mente è che quel bagno sia stato riadattato ad accogliere disabili in tempi successivi.

AGGIORNAMENTO: sopra alla scritta presente sulla "placca a muro" è stato affisso un foglio che invita a non cacciare nel water le salviette per asciugarsi le mani poiché intasano lo scarico. La scritta sull'"anonimo pulsante quadrato" è pressoché illeggibile. A questo punto mi piacerebbe vedere il comportamento di un utente che non sappia già come "funziona" quel bagno :).

-- JacK - 15 Oct 2007

Questione di feedback

Zaphod e Ford cercarono di strappare il comando all'autopilota, ma non ci riuscirono. La nave ondeggiò e tremò paurosamente. I motori frignarono e strillarono come bambini portati controvoglia al supermarket.

- È la combinazione assurda dei colori che mi sconcerta - disse Zaphod, il cui folle amore per la nave era durato lo spazio di tre minuti. - Ogni volta che cerco di attivare uno di quegli strani pulsanti neri indicati con scritte nere su sfondo nero, una piccola luce nera si accende di nero per farmi capire che ho tentato l'accensione. Cos'è questa, una specie di iperbara galattica?

Anche le pareti della cabina erano nere, il soffitto pure era nero, i sedili (piuttosto rudimentali, dato che la nave era destinata a compiere un'impresa per la quale non era consigliabile la presenza di un equipaggio) erano a loro volta neri. E neri erano il quadro comandi, gli strumenti di bordo, le piccole viti che tenevano questi fissi al loro posto, il rivestimento di nylon del pavimento e anche la gommapiuma che c'era sotto.

- Forse chi ha progettato la nave aveva occhi che reagivano a lunghezze d'onda diverse dalle nostre - disse Trillian.

- O non aveva troppa immaginazione - mormorò Arthur.

Forse disse Marvin, era molto depresso.

(da Ristorante al Termine dell'Universo, Douglas Adams (pag.151))

-- JacK - 21 Oct 2007

Simulatore di daltonismo

Avendo il papà daltonico sono anni che mi chiedo (e mi chiedono!) come un daltonico percepisca i colori. Appurato il fatto che la questione semafori non si pone (il rosso è sempre la luce più grande, sia nei semafori verticali che in quelli orizzontali!)...il vero problema è: come fa un daltonico a distinguere tra un pomopdoro maturo ed uno acerbo (mio padre non lo sa fare!)? O come può una persona sostenere che le zampe dei piccioni siano verde scuro, dello stesso identico verde del legno (giuro ch'è successo anche questo!)? Su Wikipedia ho trovato questa interessantissima pagina: in fondo alla pagina ci sono i link ad alcuni interessantissimi "simulatori" dei vari tipi di daltonismo...attenzione a non abusarne: a me è venuto un gran mal di testa...! <§=oP Spero apprezzerete...ciao!

-- RominaTuori - 11 Nov 2007

Citare gli standard a cui deve adattarsi il sistema

Volevo avere un chiarimento: che cosa si intende con "Citare gli standard a cui deve adattarsi il sistema" nella parte di Expert Usability Review?

Grazie...

  • Set ALLOWTOPICVIEW =
  • Set ALLOWTOPICCHANGE =


to top


You are here: InterPC07 > DiscussionieContributi

to top

Copyright © Fabio Vitali 2017 Last update of DiscussionieContributi on 09 Dec 2008 - 18:39 by JacK