Skip to topic | Skip to bottom
Home

NIR
NIR.ObiettiviABreveTerminer1.10 - 28 Mar 2009 - 01:25 - MonicaPalmiranitopic end

Start of topic | Skip to actions

3.1 Obiettivi a Breve Termine

Gli obiettivi a breve termine riguardano i benefici che è possibile conseguire fin da subito attraverso l'adozione degli standard, tenendo anche conto dell'ausilio di strumenti informatici che, sfruttando la marcatura XML ed il meccanismo di identificazione e risoluzione dei nomi, consentono di introdurre automatismi nei processi di lavorazione degli atti e di realizzare servizi di accesso integrati. In questa sezione si riporta una descrizione dei benefici da un punto di vista qualitativo, rimandando al capitolo x per un esame delle opportunità in termini di funzionalità legate all'automazione dei processi. I provvedimenti normativi sono in generale documenti che evolvono nel tempo, subendo modifiche, inserimenti, abrogazioni o interpretazioni ad opera di altri provvedimenti successivi che possono essere emanati da istituzioni pubbliche diverse. Risulta quindi estremamente utile disporre di un meccanismo di identificazione "universale" che consenta di esprimere i riferimenti normativi in maniera codificata, e quindi elaborabile in maniera automatica. Tale meccanismo di identificazione deve essere in grado di individuare l'atto in astratto, visto come una classe di documenti che comprende tutte le versioni dello stesso che si sono succedute nel tempo, e di distinguere tali versioni in relazione alla loro data di validità. Inoltre, per rendere praticamente utilizzabile tale meccanismo nello contesto operativo del web, deve essere possibile associare ad ogni versione l'insieme degli indirizzi internet dove ne è disponibile una copia, tenendone anche in considerazione il formato.

3.1.1 Drafting

  • favorire le attività di drafting di nuova legislazione CL

3.1.2 Supporto ai processi di produzione e pubblicazione degli atti

  • semplificare il percorso di pubblicazione della normativa e del ciclo di vita CL

3.1.3 Consolidamento

Gli standard NIR consentono di sviluppare metodologie e tecniche per la costruzione semi-automatica di testi consolidati ossia di poter mantenere aggiornata una collezione documentale di atti normativi rispetto al suo naturale evolversi nel tempo.

La dinamicità nel tempo del testo giuridico è una caratteristica di tutti i sistemi normativi e può essere gestita mediante l'applicazione delle diverse modificazioni al testo originale creando quindi una catena di versioni di documenti informativi estremamente utili per l'uso pratico. Pur non avendo questi testi nessuna valenza di legalità in quanto non approvati da nessun organo ufficiale (es.Parlamento), essi possono soddisfare l'esigenza di fornire una prima risposta all'incertezza del diritto creata dalla sovraproduzione normativa, dalla frammentazione delle fonti normative, dalla poliedrica sovrapposizione di competenze normative degli organi (es. Stato-Regione), dall'inquinamento normativo (es. legge che contiene norme intruse ossia di nessuna pertienza con l'oggetto primario della legge) e cattiva qualità della legislazione (es. articolo con 524 commi).

La standardizzazione e la marcatura consentono più agevolmente di tracciare le modificazioni quando si presentano nel corpus normativo e consequentemente poterne suggerire il loro consolidamento nel testo di destinazione. La puntuale marcatura della tipologia della modificazione consente poi agli applicativi di agire in modo semi-automatico nella costruzione del testo aggiornato.

Come effetto secondario di questo processo di riordino la norma risulta più chiara, accessibile, aggiornata e fruibile al cittadino e agli operatori economici i quali possono immediatamente valutare gli effetti, i rischi e le opportunità derivanti dalla nuova compagine normativa.

Le ricerche portranno inoltre rispondere a quesiti complessi come fornire la fotografia della norma in vigore in un certo tempo t oppure di produrre le norme efficaci in un certo intervallo di tempo. Queste risposte miglioreranno l'applicazione pratica delle norme a casi concreti, migliorando il principio di conoscibilità della norma.

3.1.4 Accesso

Avere la norma marcata secondo gli standard NIR consente l'accesso a grandi collezioni documentali in Internet e la possibilità di applicare tipologie di ricerche, anche sofisticate, basate non solo sulla struttura del documento (titolo, estremi, autorità emittente), ma anche sulle informazioni (metadati) complesse e portatrici di semantica e conoscenza giuridica. Per esempio sarà possibile accedere a tutta la normativa in vigore in un certo istante t, oppure sapere tutti i riferimenti normativi che arrivano ad un determinato documento ed infine sapere tutte le deroghe che un documento normativo produce nel sistema delle fonti.

La facilità di accesso si realizzerà anche grazie ad una maggior facilità di interoperabilità e integrazione fra collezioni documentali eterogenee e prodotte da amministrazioni diverse, realizzando quindi, tramite lo standard medesimo, un sistema delle norme distribuito, federato, ma dialogante.

3.1.5 Qualità dei documenti legislativi

Gli standard XML giuridici favoriscono nel medio termine l'armonizzazione della produzione normativa e questo agevola la creazione di criteri omogenei di qualità attraverso l'utilizzo di template, modelli, schemi uniformi.

L'utilizzo degli standard sospinge quindi l'emulazione di best practices e permette, più di molti manuali di buona normazione, di "forzare" a piccoli passi la pubblica amministrazione ad utilizzare metodologie omogenee, innalzando la qualità della normazione, la chiarezza, la razionalità degli atti normativi.

Questo ragionamento riconosce una funzione sociale ed organizzativa agli standard XML giuridici, i quali sospingono le pubbliche amministrazioni verso metodologie di qualità.

3.1.6 Servizi a valore aggiunto

* costruire un circuito che integra pubblico e privato CL -- FabioVitali - 08 Feb 2009
  • Set ALLOWTOPICVIEW =
  • Set ALLOWTOPICCHANGE =

to top

You are here: NIR > LineeGuidaMarcaturaNIR > ObiettiviABreveTermine

to top

Copyright © Fabio Vitali 2018 Last update of ObiettiviABreveTermine on 28 Mar 2009 - 01:25 by MonicaPalmirani